Preparare in 50 minuti

Bentrovati cari “aficionados” del mio modesto blog di “arte varia”.

Oggi, dopo una lunga assenza dettata più che altro da impegni vari e passioni che si accavallano, mi son deciso a postarvi ancora alcune ricettine veloci visto anche l’insistenza di alcuni amici che hanno, come me, la necessità di preparare velocemente qualcosa di sfizioso.

Vi racconto il menu che ho “partorito” in una cinquantina di minuti l’altro giorno.

Iniziamo con il miniantipasto.

MiniCaprese di Bufala

Questa ricetta l’ho gia postata qui ed essendo priva di un qualsiasi tipo di impegno vi mostro solo una foto aggiornata:

Unica piccola variante è stata quella di aggiungervi un pizzico di sale rosso delle Haway al posto dell’origano 😛  …più coreografico che altro.

Veniamo al primo piatto.

Assaggiati in un  ristorantino di Bari Vecchia ho provato a farli anch’io sostituendo le cozze (che non ho trovato) con delle vongole veraci.

ecco a voi

Tagliolini con Vongole, Gamberi e Limone

La prima cosa da fare è togliere la buccia a due limoni (possibilmente biologici… insomma non trattati) e farla bollire in mezzo litro di acqua per almeno 10 minuti dopo l’ebollizione.

In una padella antiaderente faccio scaldare un cucchiaio di burro e uno di olio EVO, vi salto appena i gamberi insaporendoli con aglio in polvere.

Sblollento in acqua e sale gli asparagi e li salto alla stessa maniera dei gamberi. (Tengo da parte 4 gamberi e le punte d’asparagi per il secondo :P)

A parte in una pentola metto le vongole scaldandole senz’acqua a fuoco moderato finchè non si aprono e prelievo il frutto.

Preparo i tagliolini all’uovo al dente e nel saltapasta faccio imbiondire una testa d’aglio. Scolo e la metto nella padella insieme ai gamberi, gli asparagi e le vongole irrorando per completare la cottura con l’acqua “al limone” precedentemente preparata.

Finito! 😀

A questo punto il secondo che ho pensato è stato:

Polpo fritto e cubettata di Pomodori e Melograna

Per prima cosa ho preparato la cubettata tagliando il pomodoro da insalata in piccoli cubetti grandi tanto quanto i chicchi di melograna. Ho aggiunto una manciata dei chicchi appunto, un cucchiaino di semi di sesamo, una presa di sale affumicato, un cucchiaio di olio EVO e 2 cucchiaini di succo di limone.

Ho eliminato dal Polpo occhi e bocca e l’ho saltato in padella con olio EVO, aglio e mezzo bicchiere di vino bianco finchè non ha assunto la colorazione bruna ma senza esagerare con la cottura.

Ho impiattato come nella foto guarnendo con il gambero e le punte di asparago messi da parte prima.

Gustoso, veloce e particolare con la cubettata che spezzava il fritto-salato del polpo.

Alla prossima!

Mimmo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...